Documenti di Critica Storica

Antologia di critica storica.gifAntologia di documenti di critica storica; Armando Saitta

All’apparenza noioso, ma sfogliando alcuni capitoli ci si accorge dell’interessantissimo materiale riportato. Un lavoro diviso in quattro parti; Umanesimo e Rinascimento; La crisi quattro-cinquecentesca del cristianesimo; Assolutismo monarchico, espansione coloniale e rivoluzioni nell’Europa moderna; La rivoluzione francese e l’impero napoleonico. Suddiviso a sua volta per ogni parte in; “profilo storico”, “fonti narrative” e “materiali storiografici”.
Di consultazione e di studio.
Un esempio su tutti: “Le ultime ore di Lorenzo il Magnifico (da Poliziano) Un dramma vicino alla morte, un’angoscia di chi era al capezzale, le ultime parole di un uomo passato alla storia.
Sarebbe lungo riportare le tre pagine, ma cerco di essere “estrattivo”
Una cronaca di Agnolo Ambrogini, detto il Poliziano, che di Lorenzo il Magnifico fu grande amico.

<<[…] …Ma in Lorenzo, non so se per una fatalità o per l’incapacità dei medici, accadde, che mentre venivano curati i dolori, cominciò una febbre insidiosissima, che diffondendosi a poco a poco, penetrò non solo nelle vene e nelle arterie come le altre, ma nelle membra, nei visceri, nei nervi e anche nelle ossa e nelle midolla.[…] Pià volte in seguito udii il confessore che raccontava meravigliato di non aver mai udito nulla di più grande e incredibile del modo con cui Lorenzo, sereno e pronto dinanzi alla morte, imperterrito s’era ricordato del passato, aveva provveduto alle cose presenti, aveva pensato con grande religiosità e saggezza alle cose future. […]  Dopo aver affettuosamente abbracciato tutti  e avendo domandato perdono delle noie e delle molestie, che avesse potuto recare a causa della malattia, si assorbí tutto nell’estrema unzione e nelle devozioni dell’anima che trapassava… Alla fine guardando sommessamente un crocefisso d’argento, ornato di perle e di gemme, baciandolo morí. … Uomo nato a cose grandi, nell’alterno variare della fortuna fu a tal punto sereno nelle vicende cosí avverse come favorevoli, che non si potrebbe dire se sis sia mostrato più calmo e misurato nella felicità o nella disgrazia.>>

Non so, ma leggere di cose, di accadimenti a persone vissute di più di 500 anni fa mi fa nascere un profondo rispetto per essi, oggi noi siamo smaliziati, poco ingenui e “imprenditori” e siamo ormai staccati da modus vivendi cosí lontani, ma ad ogni modo l’oggi è l’evoluzione ineluttabile anche del XVI secolo.
Per tornare al volume, è scritto e strutturato benissimo, d’altronde le edizioni di Laterza “fanno scuola”. Un libro che se dovesse capitarvi sotto gli occhi, succederà solo se visitate i mercatini del libro di studio, acquistatelo e tenetelo, nuovo, seminuovo, maltrattato e ingiallito.

Editore; Laterza
pagine; 706
ISBN; 88-421-0140-0
prezzo; 33.000 lire. Promuovo, inneggio e proteggo tutti i mercatini del libro usato. Lunghi banchi di tavole, cassette della frutta  e cartoni delle banane pieni di libri ingialliti e polverosi. Un bene prezioso da consevare e imparare prima che “Fahrenheit 451” torni dall’inferno!

Documenti di Critica Storicaultima modifica: 2009-06-11T15:52:57+02:00da maximored
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento