Zio Petros e … Goldbach

Apostolos_Dioxadis.gifZio Petros e la congettura di Goldbach; Apostolos Doxiadis

Un romanzo, intelligente, divertente, appassionante.
Facile e scorrevole ti porta con sé in un viaggio su pensieri insoliti, e nel contempo in una avventura matematica che è carica di umanità.
Ho scritto sulla prima pagina bianca che ho trovato; “Ciampino, 25/09/06. Quando per riposare gli occhi chiudevo il libro, già mi mancava.” Questo per me è insolito.

Goldbach, tutore del figlio dello Zar, congetturò; “ogni numero pari e maggiore di due, sarebbe la somma di due numeri primi.”  Goldbach non riuscí mai a dimostrare con una regola che desse a questa “intuizione” una verità matematica.
Dopo duecentocinquanta anni lo Zio Petros si mise in testa che doveva essere lui il prediletto a risolvere questo enigma matematico. Un pazzo, un veggente, un vero matematico….

<<[…] lo zio uscì e tornò…disse: “Ecco il problema. Saprai, immagino, che cos’è un numero primo.”
“Certo che lo so zio! Un numero primo è un numero intero maggiore di 1 che non ha altri divisori che se stesso e l’unità. per esempio: 2, 3, 5, 7, 11, 13 ecc.”
Parve soddisfatto dell’esattezza della mia risposta

Ma il vero problema eraappunto; “ogni numero pari e maggiore di due sarebbe la somma di due numeri primi”
[…] Zio Petros agitò un dito per mettermi in guardia.
“Ma non è tanto semplice! In ogni caso particolare che puoi prendere in considerazione – 4=2+2, 6=3+3, 8=3+5, 10=3+7, 12=7+5, ecc. – è ovvio che anche se più i numeri sono alti più complessi sono i calcoli che richiedono. Tuttavia, essendoci un’infinità di numeri pari, non si può affrontare il problema caso per caso. Devi trovare una dimostrazione generale, e questo – sospetto – ti sarà  forse più difficile di quel che pensi”[…]

Il nipote ci racconta in questo libro la storia e l’evolversi di quuesta avventura di numeri e di animi che si rincontrano.
Un bel romanzo, certamente da treno o da aereo, ma conosco Luigi, un amico che l’ha fatto suo sotto un olmo, sotto l’ombra di un olmo.

Editore; Bompiani
pagine; 143
ISBN; 88-452-4392-3
prezzo; 24.000 lire & 12.39 €. A cavallo della transizione della Lira-Euro. Certamente un’acquisto prima di un viaggio in treno. Certamente un buon acquisto. Devo avere un fiuto particolare per i libri da viaggio.